Fondazione

Achille scudieri

Senza crescita sociale, non c’è crescita economica

tre ambiti di intervento della fondazione

INNOVAZIONE E SVILUPPO

Interveniamo per far crescere il nostro Paese, rendendolo più forte tecnologicamente.

Assistenza sociale e solidarietÀ

Da sempre siamo al fianco dei più piccoli e dei più fragili per un futuro più equo.

AMORE PER IL TERRITORIO

Difendiamo il nostro patrimonio artistico e culturale, Napoli è la nostra città.

Manifesto

COORDINAMENTO SOCI CAMPANI DI ASSIFERO

Storia

La Fondazione Achille Scudieri è una fondazione senza scopo di lucro costituita dall’Ing. Paolo Scudieri nel 2012 e persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale.

L’impegno di Paolo Scudieri verso il sociale è un impegno trasmessogli da suo padre Achille, e fin da subito Paolo ha voluto all’interno del Consiglio i suoi figli, a testimonianza di come anche la solidarietà sia un “affare” di famiglia.

Il Presidente

Paolo Scudieri (nella foto), ingegnere industriale, è l’amministratore delegato del Gruppo Adler-Hp Pelzer ed è alla guida di Eccellenze Campane. Cavaliere del lavoro, fra le varie cariche ricopre quella di Presidente di Srm, il Centro Studi collegato al Gruppo Intesa Sanpaolo, di componente del cda del Banco di Napoli e di quello di Fincantieri, di presidente di Dattilo (Distretto Alta Tecnologia Trasporti e Logistica), costituito in Campania nel 2013 come braccio operativo della Regione per sviluppare progetti di ricerca nel settore dei trasporti e della mobilità, ed è membro del board della Newco Tfa per l’acquisizione di Firema Spa. Ha quattro figli: Achille, Luca, Milena e la piccola Maria Sole. Vive a Napoli.

Novembre 2020 – L’addio a Achille Scudieri

Vola in cielo “con la stessa serenità che ha contraddistinto la sua vita”. Imprenditore e grande innovatore, nel 1956 avviò lo stabilimento a Ottaviano per la realizzazione di sistemi per l’industria del trasporto.

Le iniziative

Serata di Gala "Una Notte di Cuore"

Ogni anno, attraverso la Serata di Gala “Una Notte di Cuore”, la Fondazione Achille Scudieri sostiene un progetto dedicato alla salute dei bambini. Il ricavato dell’evento viene devoluto in beneficenza.

Partnership con "GENERATION"

Grazie al sostegno della Fondazione è stato realizzato presso Eccellenze Campane di Napoli il progetto FOOD & BEVERAGE, un corso gratuito di formazione, che contribuirà a ridurre il miematch di competenze a la disoccupazione giovanile.

Premio Raffaele Pezzuti per l'Arte

Il Premio”Raffaele Pezzuti per l’Arte” è un concorso riservato a giovani talenti dell’arte visiva agli esordi ededicatoalla memoria di Raffaele Pezzuti, giovane artista napoletano morto in circostanze tragiche nel 2002.

Chiesa San Michele Arcangelo - Ottaviano

Il sostegno della Fondazione Achille Scudieri è stato rivolto alla preziosa opera del San Francesco, che aveva necessità urgente di un restauro.

Premio CASCO AZZURRO

Il 29 febbraio 2019 si è tenuta la prima edizione del premio automobilistico ideato dall’On. Enzo Rivellini e presieduto da Paolo Scudieri.

Tech to School

Donazione di prodotti tecnologici ai bambini in età educativa, un contributo sostanziale a quella che è un’emergenza strettamente collegata a quella sanitaria del Covid19: l’emergenza educativa.

ASTA BENEFICA di Natale

Ogni anno la Fondazione partecipa all’Asta di beneficenza del Cardinale Sepe. Nel 2020 contribuisce alla raccolta fondi per la Casa di Tonia, nella quale siede come consigliere Paolo Scudieri.

5×1000

Da anni la nostra Fondazione si adopera per proteggere il territorio in cui viviamo e lavoriamo, dando valore alla cultura, alla ricerca e all’innovazione, per far ripartire il Sistema Paese.
Anche quest’anno è possibile sostenere le nostre iniziative destinando il 5 per Mille alla Fondazione Achille Scudieri.
L’Italia riparte! Anche grazie a te!

E’ un gesto semplicissimo, che non costa nulla. Basta compilare la scheda fornita insieme al CU scrivendo il codice fiscale 07198441219 e firmando nell’apposita casella destinata agli “Enti del volontariato…”.

Se si presenta il MODELLO 730 o REDDITI, compilare la scheda indicando nel riquadro il codice fiscale della Fondazione Achille Scudieri: 07198441219
e firmando nel riquadro “Sostegno del volontariato…” (nella Dichiarazione precompilata, “Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale”).

Condividi i nostri valori!

Il tuo sostegno ci permetterà di raggiungere i nostri obiettivi e di intervenire in questi ambiti attraverso numerose iniziative.

Basta effettuare una donazione dell’importo desiderato sul conto corrente di Banca Prossima intestato a Fondazione Achille Scudieri.

IBAN: IT36X0335901600100000159866

Dona adesso

insieme per l’italia

In un momento di estrema difficoltà del Paese, c’è bisogno di rispondere a una richiesta di aiuti concreti per dare una risposta tangibile al commovente appello del mondo medico-sanitario che non sta chiedendo di guadagnarsi un po’ di meritato riposo, ma di avere gli strumenti necessari per lavorare di più e meglio, per salvare altre vite e preservare quelle degli operatori.
Sono oltre 3.500 i sanitari contagiati e almeno 14 quelli che sono stati sopraffatti dal Covid-19. Di fronte a questi numeri, nessuno può girarsi dall’altra parte.
Fondazione Achille Scudieri promuove una raccolta fondi dedicata interamente alla Regione Campania per l’acquisto di Presidi medico-chirurgici necessari per combattere il Coronavirus.

“Di fronte all’emergenza sanitaria da Covid-19, noi di Fondazione Scudieri ci siamo immediatamente attivati con una raccolta fondi a favore della Regione Campania che servirà per supportare le emergenze legate al Coronavirus. Insieme possiamo fare qualcosa di concreto per tutte le persone che si trovano in prima linea per aiutarci.”
.

Paolo Scudieri

Presidente Fondazione Achille Scudieri

Donazione all’Ospedale Santobono Pausilipon

«Vogliamo offrire un ringraziamento speciale alle donne e agli uomini dell’Azienda Ospedaliera Santobono Pausilipon, che si stanno distinguendo in questo momento difficile, dimostrando ancora una volta di essere punto di riferimento per tanti bambini che necessitano di cure e per le loro famiglie». È quanto dichiara Paolo Scudieri, Presidente della Fondazione Achille Scudieri e di Adler Pelzer Group, multinazionale leader nella componentistica automotive, nell’annunciare la donazione di 1000 mascherine prodotte dal gruppo Adler attraverso lo stabilimento Tecnofibre di Morra De Sanctis (Av) nelle mani di Annamaria Minicucci, Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Santobono Pausilipon.

Concepite per i bambini ospiti dell’ospedale e caratterizzate da disegni colorati per dare allegria proprio ai più piccoli, sono rispondenti ai requisiti di legge e hanno un ciclo di vita pari a dieci lavaggi.

Donazione al Cardinal Crescenzio Sepe

“In questa emergenza non dobbiamo dimenticare il ruolo fondamentale che la Chiesa sta portando avanti nel tenere unite le persone e per questo un grazie lo dobbiamo anche e innanzitutto al nostro arcivescovo, il cardinale Crescenzio Sepe. Per questo ci sembra doveroso donare all’Arcidiocesi le mascherine che, col dovuto senso di responsabilità, abbiamo iniziato a produrre”.

Le mascherine sono rispondenti ai requisiti di legge. Sono prodotte dalla Tecnofibre, azienda di Morra De Sanctis (Avellino) del gruppo Adler, che ha in parte riconvertito la produzione per far fronte all’emergenza sanitaria. Hanno un ciclo di vita pari a dieci lavaggi e saranno destinate dall’Arcidiocesi alle persone più bisognose assistite dall’Arcidiocesi di Napoli.

Donazione di cibo a Napoli e a Milano

I ragazzi di Eccellenze Campane Napoli hanno consegnato generi alimentari che verranno portati presso la casa di accoglienza “Signorello” nel quartiere Secondigliano. “Ringraziamo fortemente gli Assessori Alessandra Clemente alla Polizia Locale, Francesca Menna alla Salute e Monica Buonanno al Welfare per aver coordinato quest’attività”.
I ragazzi di Eccellenze Campane Milano sono tornati anche oggi a lavoro malgrado la chiusura, per donare le materie prime deperibili all’organizzazione di Volontariato City Angels di Milano. “Siamo contenti che le nostre cose buone vadano a qualcuno che ne ha bisogno e di avere sprecato il meno possibile le materie prime”.